La storia di come mi sono appassionata ai massaggi

Leggi l'articolo

Qualche anno fa mi ero messa con il classico bulletto di quartiere che arrivava puntualmente a casa mia, dopo aver bevuto almeno un paio di aperitivi è fumato un bel po' di sigarette. Mi ero abituata a sentire l'odore non appena entrava.

Un giorno però, mi si presenta con addosso un odore completamente differente, fortissimo e che mi entrava nel naso. Lì per lì non ci ho fatto molto caso o meglio, mi sono domandata che cosa stesse succedendo, ma non pensavo assolutamente che ci potesse essere qualcosa di strano dietro.

Questa situazione si è ripetuta tre o quattro volte nell'arco di un mese, ma una volta aveva un odore talmente forte quasi da mettermi la nausea. Mi ricordo molto bene, perché quella volta mi ero accovacciata davanti a lui e mentre cercavo di slacciargli la patta, mi è arrivato l'odore del balsamo allora gli ho chiesto che cosa stesse succedendo.

Lui mi ha detto che aveva il mal di schiena e che andava a farsi rimettere a posto da un fisioterapista. Ho indagato un po' e ho scoperto che se ne andava in un centro massaggi orientale e ci ho messo pochissimo a buttarlo fuori di casa con una pedata!

In quell'occasione però, ho cominciato a interessarmi al mondo dei massaggi erotici, scoprendo in particolare i massaggi tantra. Ho anche fatto un corso per diventare massaggiatrice e mi sono iscritta al sito MassaggioIT per guadagnare qualche soldo, quando mi sono trasferita per seguire i corsi per la laurea specialistica.

Adesso per me il massaggio è un punto indispensabile dei miei incontri, specie di quelli erotici e lo uso per convincere gli uomini più reticenti a rilassarsi. Molti sono troppo timidi per darsi da fare se non vengono opportunamente invogliati. Allora li faccio stendere su un futon e cospargo la loro schiena di oli profumati.

Adesso mi sono messa con un uomo più grande di me e apprezzo molto quando lo massaggio, mi ha anche spinto a fare un corso di riflessologia plantare. Secondo lui infatti, non c'è niente di più sensuale di un massaggio ai piedi e che passa poi al resto del corpo.

Al momento mi alleno con lui, ma sto maturando l'intenzione di allargare i miei orizzonti, perché ho voglia di sperimentare anche con maschi meno maturi. Alcune mie amiche praticano anche lo shibari e anche questa pratica mi interessa, ma non quanto quella di poter toccare una bella schiena muscolosa, accovacciarmi sopra senza le mutandine e strusciarmi su un bel maschio virile.

Non c'è niente di meglio, secondo me, che strusciare un po' mentre massaggio il mio uomo, circondata da candele profumate e se mi riesce anche dopo un bel bagno caldo. Ora come ora non sono riuscita a trovare un maschio in grado di farmi un massaggio come vorrei, ma ho avuto delle belle esperienze durante il corso con le altre ragazze. Spesso ci siamo anche trovate fuori dalle lezioni per approfondire ciò che avevamo imparato e secondo me è l'esercizio deve essere sempre fondato sul reciproco scambio.

Vorrei davvero trovare un ragazzo che sia interessato a lunghe sessioni di massaggio e che mi possa, per una volta, far sentire le stesse sensazioni che io so trasmettere. Il grosso del problema è che tutte le volte che i ragazzi devono poi montarmi sulla schiena per fare il massaggio, ho sempre paura che le cose possono precipitare e si finisca per fare sesso.

Anche di recente ho fatto pratica con una ragazza e spargere la crema balsamica sulla sua pelle liscia e morbida è stato un piacere che mi ha eccitato come non accadeva da molto tempo. C'è mancato poco che violassi le regole non scritte del massaggio e passassi direttamente ad usare le dita per passare ad altri massaggi erotici più intimi.